Logo ufficiale del Progetto Parco Nazionale del LocarneseLogo ufficiale di Candidato Progetto Parco Nazionale
 
 
 

News

Lo sapevi che in cima alla Valle Onsernone, a Comologno, c’è un piccolo Atelier di nome Leti Abiti Fatati, che ha trovato un ottimo modo per riciclare tessuti, stoffe e altri materiali recuperati dagli indumenti dismessi (bottoni, nastri, etc.)? E lo sapevi che ogni creazione di questo Atelier è unica e fatta a mano? Scegli il tuo animale, fiore o pianta del futuro Parco Nazionale del Locarnese e la sarta Sara realizzerà artigianalmente la tua maglietta d’autore, su misura, con colorati patchworks personalizzati. Ad accompagnarti nella scoperta di questo magnifico territorio sarà un rondone che ha fatto del campanile d’Intragna il suo nido, uno stambecco che si arrampica sulle pendici del Rosso di Ribia, oppure una ninfea delle Isole di Brissago o una delicata orchidea alpina dei pascoli di Bosco Gurin? 

 

Clicca per guardare la newsletter del Parco


Da oggi il Parco Nazionale del Locarnese si può anche indossare! Scoiattoli, ghiande, ricci, stelle alpine, formiche, castagne, volpi… il soggetto lo scegliete voi nel mondo della flora e della fauna del Parco e al resto ci pensa Sara Pace, la sarta dell’atelier Leti Abiti fatati di Comologno che ha fatto di stoffe e materiali di recupero una piccola attività. Richiedete ora la vostra maglietta personalizzata!

Leggi tutto...

Con il tandem, a piedi, in bicicletta, sulla trotinette, in braccio al papà o nel passeggino sono oltre 500 le persone che ieri hanno approfittato della bella giornata di sole per andare alla scoperta della valle di Vergeletto, eccezionalmente chiusa al traffico per poco meno di 5 chilometri in occasione di Verge...Lento, la Festa della mobilità lenta. Tra questi anche 200 bambini coinvolti attivamente in un'intrigante caccia al tesoro. Soddisfatto il sindaco del comune di Onsernone, Cristiano Terribilini: “Sono molto contento, il successo della manifestazione è lì da vedere”.

 

Leggi tutto...

Lo sapevi che i rondoni hanno fatto del campanile d’Intragna, il più alto del Ticino, il loro nido? E lo sapevi che nella Riserva forestale d’Onsernone ci si può imbattere in ben più di un formicaio gigante, o che sulle Isole di Brissago ci si può perdere in una foresta di bambù? Una delle particolarità del futuro Parco Nazionale del Locarnese è la sua straordinaria biodiversità racchiusa in soli 35km in linea d’aria, che

offre svariate possibilità per uno scatto d’autore da candidare al podio del concorso fotografico dei
Parchi Svizzeri!

Sono infatti la flora e la fauna dei Parchi elvetici i temi della seconda edizione del concorso, che invita abitanti e visitatori a scoprirne e immortalarne le bellezze e i paesaggi naturali per ambire ad uno dei ricchi premi, primo fra tutti un weekend di contemplazione della natura per due persone o una famiglia.
Le fotografie possono essere caricate su www.photoparcs.ch/itfino al 30 novembre 2016 e i vincitori saranno selezionati nel gennaio 2017.

Dopo il successo del centovallino Vittorio Kellenberger, che nel 2015 si è aggiudicato il terzo posto a livello nazionale con uno scatto dei prati di Bordei, un’altra soddisfazione arriverà in Ticino?

Clicca per guardare la newsletter del Parco

Mano a trotinette, bicilette, skateboard, e-bike, pattini o anche solo a un paio di comodi scarponcini perché è tempo di “Verge… lento, la Festa della mobilità lenta”, un evento in cui tutto è possibile, persino correre con gli sci ai piedi! La terza edizione della manifestazione è pronta ad alzare il sipario e promette di trasformare la Valle Vergeletto in una valle del tesoro.

Leggi tutto...

Portato a termine con successo il primo ciclo di visite guidate gratuite, riprendono gli appuntamenti con “Gli angoli nascosti di Brissago”. Giovedì si andrà alla scoperta delle perle della Costa di Piodina: una simpatica alternativa per i festivalieri che, tra una proiezione e l’altra, non vogliono lasciarsi scappare l’occasione di conoscere anche i dintorni della Città del Film.

Leggi tutto...

Baciata da una splendida giornata di sole, si è svolta con successo sabato scorso la festa popolare sull’alpe Casone di Ronco sopra Ascona. Quasi duecento le persone che hanno riscoperto, non senza emozione, un’alpe che da 45 anni non viene caricata.

Leggi tutto...

 

L’occasione fa l’uomo escursionista: fino a fine agosto con la seggiovia Ritzberg-Sonnenberg salire in vetta a Bosco Gurin vi costerà la metà.

Leggi tutto...

Sabato prossimo per l’Alpe Casone sarà un gran giorno perché dopo 45 anni di quieta solitudine vedrà il suo prato brulicare di persone.

Leggi tutto...

Lo sapevi che anche durante l’autunno gli enti, le associazioni e gli abitanti della nostra regione proporranno numerosi eventi e feste in collaborazione con il futuro Parco Nazionale del Locarnese? Il fitto calendario di appuntamenti autunnali per scoprire i gioielli di casa nostra, per gustarne i mille sapori e per conoscere anedotti e curiosità come le vicende del povero cameriere di Brissago che per sostituire un parente malato perì nell’affondamento del Titanic, intriga persino i media ticinesi! Dopo aver gettato uno sguardo ad una delle colonie di pipistrelli che svolazza nel Parco, il mensile locarnese “La Rivista” ha messo un piede in Europa e l’altro in Africa incontrando alcuni tra i protagonisti della Collina di Maia ad Arcegno. La trasmissione “Millevoci” di Rete 1 si è invece abbandonata ai sogni che hanno animato… e che animano tutt’oggi il Monte Verità, lungo una vertiginosa spirale del tempo.

 

Clicca per vedere la newsletter del Parco

Sabato riapriranno al pubblico i prati di Galliscioni a Vergeletto, nel cuore del Candidato Parco Nazionale del Locarnese, dopo i lavori di recupero e di valorizzazione del paesaggio terrazzato. Tra le novità, anche un percorso interno per capire la storia e per assaporare la magia di questo angolo di paradiso.

Leggi tutto...

Flora e fauna di casa nostra come muse ispiratrici: lanciato dalla Rete dei Parchi Svizzeri il secondo concorso fotografico che invita la popolazione a visitare e immortalare le loro bellezze. Con la sua eccezionale biodiversità, racchiusa in soli 35 km in linea d’aria, il Candidato Parco Nazionale del Locarnese offre infinite possibilità per uno scatto vincente.

Leggi tutto...

Venerdì venite a scoprire con noi una delle colonie di pipistrelli che svolazzano nel territorio del futuro Parco Nazionale del Locarnese!

Leggi tutto...

Fra i gioielli del futuro Parco Nazionale del Locarnese spiccano le sue limpide acque che sgorgano in mille rigagnoli da innumerevoli sorgenti che si riversano a valle in centinaia di ruscelli. Il Parco lancia dunque una campagna volta al recupero e alla valorizzazione di sorgenti e fontane storiche all’interno del suo comprensorio.

Leggi tutto...

GIOVEDÌ 8 E VENERDÌ 9 SETTEMBRE 2016
Centro Monte Verità, Ascona


Seminario - Paesaggi culturali della Svizzera
Nuovi metodi ed esperienze
per la caratterizzazione e identificazione

 

Destinato agli amministratori, gestori e tecnici del territorio 

La partecipazione è gratuita e l'iscrizione è obbligatoria. Il seminario si svolge In italiano e tedesco con traduzione simultanea. Per ulteriori informazioni e iscrizioni entro il 29 luglio: Dionea SA, 091 751 51 20, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . 

 

Scarica la locandina 

Scarica l’intero programma

 

Guarda la newsletter del Parco