Logo ufficiale del Progetto Parco Nazionale del LocarneseLogo ufficiale di Candidato Progetto Parco Nazionale
 
 
 

News

 

Due passeggiate, due occasioni per incontrare il lato selvaggio e magico della natura nel Candidato Parco Nazionale del Locarnese. Il 22 luglio appuntamento a Comologno, o Spruga, per l’inaugurazione del nuovo sentiero Tecc dal Böcc, le cui migliorie hanno reso accessibile la Riserva Forestale Onsernone anche agli escursionisti meno allenati grazie ad un minore dislivello rispetto a quello del sentiero di visita esistente. Il 23 luglio ritrovo invece ad Arcegno per esplorare il Bosco di Maia partendo dai 4 elementi. In caso di brutto tempo l’escursione di sabato sarà annullata mentre l’evento di domenica si terrà nell’Oratorio.

 

“Il bosco lasciato all’evoluzione naturale affascina, è la natura che crea benessere in noi, il selvaggio che ci meraviglia e ci porta a percepire il senso della vita”, con queste parole, sul sito della Riserva Forestale d’Onsernone, l’ingegnere forestale Roberto Buffi descrive le emozioni suscitate da un bosco la cui natura è libera di crescere come vuole, un bosco, come direbbe lui, “in cui il ciclo di nascita, maturazione, morte e decomposizione si chiude e si rinnova senza sosta”. Grazie ad alcuni interventi effettuati sul sentiero Tecc dal Böcc quest’esperienza unica, oggi, è alla portata anche degli escursionisti meno allenati. “Siamo partiti dalla constatazione che l’accesso alla Riserva, nonostante i magnifici sentieri che la percorrono, risultava piuttosto faticoso con un dislivello che per l’andata e il ritorno si situa attorno ai 500m (cioè 1,5 ore di marcia in salita)”, spiega infatti Giovanni Galli, ingegnere forestale dell’Ufficio forestale locale. “Con il sostegno del Comune di Onsernone e del Candidato Parco Nazionale del Locarnese abbiamo potuto creare qualcosa di più fruibile, ripristinando alcuni tratti di sentiero non inseriti nella rete ufficiale e riaprendo antichi collegamenti”. Ne è risultato un rinnovato sentiero Tecc dal Böcc che verrà inaugurato il 22 luglio con una bella passeggiata che da Comologno, o Spruga, porterà i partecipanti fino ai Bagni di Craveggia. Da lì si proseguirà poi fino a Monfracchio per visitare il Rifugio e per godere di un goloso aperitivo offerto in collaborazione con gli Amici della Montagna della Valle Vigezzo. Per questa passeggiata, che sarà annullata in caso di brutto tempo, sono necessari un equipaggiamento e delle scarpe da montagna. Inoltre, in alcuni passaggi il sentiero di montagna (bianco-rosso) richiede attenzione. In allegato i dettagli del programma.

 

Una natura diversa, di bassa quota, ma altrettanto suggestiva attende quanti parteciperanno alla passeggiata “Esplorando il Bosco di Maia”, in programma domenica 23 luglio ad Arcegno e particolarmente indicata per le famiglie. L’appuntamento sarà al Grotto Zelindo, alle 9.15, per un cornetto e cappuccino, dopodiché tutti in marcia per andare alla scoperta dei quattro elementi con la geologa Florence Lodetti e la biologa Cinzia Pradella. Offerta dagli organizzatori (il Comune e il Patriziato di Losone, la Parrocchia Sant’Antonio di Arcegno e il Candidato Parco Nazionale), la passeggiata si concluderà alle 13.15 con un pic nic a base di prodotti locali. S’invitano i partecipanti a raggiungere Arcegno con i mezzi di trasporto pubblici o a lasciare l’auto nel parcheggio situato appena sotto la chiesa. In caso di brutto tempo la manifestazione si terrà all’interno dell’Oratorio.

 

icon Scarica la locandina della passeggiata del 22 luglio in Riserva forestale Onsernone

 

icon Scarica la locandina della passeggiata del 23 luglio in Riserva forestale del bosco di Maia

 

riserva forestale onsernone

 

Nella Riserva forestale d'Onsernone

 

sulla collina maia

 

Nella Riserva forestale della Collina di Maia